Recupero dati cancellati: come funziona e come intervenire.

29 novembre 2017
Recupero dati cancellati: come funziona e come intervenire.

Alzi la mano chi non si è mai trovato nella necessita di dover effettuare il recupero dati cancellati accidentalmente o da dischi malfunzionanti! Si tratta di  una circostanza che purtroppo accomuna (e manda nel panico) un numero consistente di utenti, dal più inesperto allo “smanettone” del pc. Eppure tante volte ci siamo sentiti ripetere dall’amico (o dal blogger) più saggio i seguenti consigli:
1 – Non dimenticare di fare un backup periodico!
2 – Effettua una copia dei file più importanti anche sui supporti di memoria rimovibili (hard disk esterni, pen drive, CD, DVD, memory card, ecc.)
Ma ogni volta, puntualmente, ci ritroviamo a maledire noi stessi per non aver ascoltato i consigli, perdendo di conseguenza i nostri preziosissimi file. Tuttavia, anche in questo caso, non tutto è perduto! Il recupero dati cancellati è possibile se si agisce tempestivamente (ovvero prima che il sistema sovrascriva i dati) e se si ricorre a un software specifico per il ripristino dei file perduti, assicurandosi che esso sia affidabile e performante.

Dove sono andati a finire i file cancellati?

Quando si eliminano in maniera definitiva i file contenuti nel cestino, l’operating system non li rimuove realmente (o, almeno non lo fa immediatamente), ma si limita a classificare lo spazio da essi occupato come “libero”. Proprio in virtù di questa considerazione è opportuno agire in tempi brevi, affinché lo spazio virtuale in cui i dati da recuperare sono stati memorizzati non venga occupato da nuovi file.

Il software di recupero dati cancellati

Innanzitutto, va precisato che bisogna affidarsi a veri professionisti, poiché tentare qualche rimedio da soli, potrebbe portare alla perdita definitiva dei dati.
Ma, per curiosità, come agiscono esattamente i programmi finalizzati al recupero dati cancellati (documenti di testo, MP3, file immagini, archivi, file video o qualsiasi altra cosa) ?
L’applicazione, una volta aperta, chiederà quindi di specificare quali sono le estensioni dei file che intendete cercare (.doc per i documenti word, .jpg per le foto, .pdf, ecc.) e in quale partizione o supporto essi sono collocati. Una volta inserite queste informazioni, il software per il recupero dati cancellati procederà con la scansione del disco rigido del computer, terminata la quale vi comparirà un elenco dettagliato di tutti i file che sono stati cancellati. Una volta terminata questa proceduta, il tecnico del laboratorio avvierà la pratica apposita per avviare il sistema di recupero.
Proprio per questo motivo, se si tratta di file particolarmente importanti, è opportuno valutare anche l’ipotesi di affidarsi a un professionista del settore, affinché il lavoro di recupero dati venga realizzato a regola d’arte.

Recupero dati cancellati: come funziona e come intervenire. ultima modifica: 2017-11-29T11:42:10+00:00 da Staff


Tags


Perchè
scegliere noi

Prezzi
competititvi
Recupero
dati da
TUTTI
i dispositivi
PAGHI
SOLO
i dati che
recuperiamo
MASSIMA
riservatezza
dei vostri dati