Menù

Recupero dati da Pendrive Usb

4 Maggio 2016
recupero dati da pendrive usb

Sono molteplici le circostanze in cui può rendersi necessario il recupero dati da pendrive usb: può verificarsi, per esempio, una formattazione della chiavetta – sia volontaria che accidentale -, oppure un danno fisico della pendrive; in altri casi, può essere il pendrive stesso a richiedere una formattazione, oppure il computer può non riconoscerlo.
In tutte queste circostanze, non c’è altra soluzione che quella di rivolgersi a un tecnico specializzato. Che si tratti di imprevisti dovuti alla scarsa perizia degli utenti o di inconvenienti sorti per problematiche riconducibili alle stesse memorie, è opportuno – dunque – fare affidamento su un centro di recupero dati da pendrive usb.

Occorre ricordare, per altro, che nel caso in cui il pendrive richieda una formattazione è preferibile non occuparsene in prima persona, ma fare in modo che siano i tecnici a verificarne la reale utilità.

Gli avvisi delle Pendrive Usb

Il pendrive, infatti, suggerisce la formattazione perché, in un certo senso, promette che in seguito potrà essere impiegato di nuovo. In realtà, se non si agisce con piena consapevolezza del problema che ha originato la richiesta, il rischio è quello di perdere ancora più dati.
Da non sottovalutare, poi, è la circostanza in cui il pendrive sia danneggiato fisicamente: potrebbe essere caduto o avere subìto un urto, ma a prescindere dal motivo del problema solo il supporto di alcuni specialisti può permettere di verificare le condizioni dei vari componenti e di stabilire dove e in che modo intervenire.

Come detto, poi, il recupero dati da pendrive usb può servire in seguito a una formattazione indesiderata della chiavetta: un evento più frequente di quel che si possa immaginare. La formattazione può essere sicura o veloce: nel primo caso, per eseguirla c’è bisogno di uno specifico software, che tuttavia non offre molte speranze dal punto di vista delle operazioni di recupero in quanto cancella e, per certi versi, distrugge le aree in cui i dati sono iscritti; nel secondo caso, invece, è sufficiente recarsi sul menù di base del bios, e c’è la quasi totale certezza che tutti i file possano essere recuperati in modo integrale, a meno che alcune specifiche aree non siano state sovrascritte con dati nuovi.

Può accadere, infine, che il sistema operativo non riconosca il pendrive, che – dunque – ha a che fare con dei problemi relativi al funzionamento, per esempio conseguenti a degli errori nella scrittura dei file, a degli sbalzi di tensione o all’inserimento di file anomali. In altre circostanze può accadere che sia solo la connessione usb a risultare problematica, magari perché, semplicemente, dopo un colpo o un urto è stata danneggiata e quindi non può più essere collegata al pc come sarebbe necessario.

Recupero dati da Pendrive Usb ultima modifica: 2016-05-04T09:43:38+02:00 da Staff

Richiedi Informazioni

Per ricevere informazioni aggiuntive, chiamaci subito oppure compila il form!
Compila
il form

Richiesta Informazioni

Iscrivimi alla newsletter di Recovery Data

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa Privacy ai sensi degli artt. 13 e 14 del Regolamento UE 2016/679 e di rilasciare il consenso al trattamento dei dati personali per le finalità ivi indicate

Invio in corso...
Si è verificato un errore di convalida. Controlla i campi obbligatori ed invia nuovamente il messaggio.
Il tuo messaggio è stato inviato con successo. Grazie.

Tags


Perchè
scegliere noi

Prezzi
competititvi
Recupero
dati da
TUTTI
i dispositivi
PAGHI
SOLO
i dati che
recuperiamo
MASSIMA
riservatezza
dei vostri dati