Menù

Recupero dati hard disk danneggiato

16 Luglio 2019
Hard disk danneggiato

Gli interventi di recupero dati su un hard disk danneggiato sono tra i più richiesti sul mercato. Ancora oggi usiamo gli hard disk per una gran numero di finalità di archiviazione dati, da quelle professionali, fino alla conservazione di file e dati attinenti ricordi o vita privata.

Il problema con gli hard disk è che ne esistono di diversi modelli sul mercato. Le peculiarità di tali supporti quindi variano, come anche le diverse versioni di hard disk appartenenti allo stesso modello.

Non esistono poi hard disk che siano particolarmente immuni a danni, guasti o problemi di usura. Quindi bisogna mettere in conto che potrebbe essere proprio il nostro hard disk, che sembrava non manifestare problemi, ad “abbandonarci” improvvisamente.

La maggior parte degli interventi di recupero dati su un hard disk che presenta problemi, sono di natura strettamente tecnica. Necessitano quindi di strutture e personale qualificato.

Tra i servizi di Recovery Data, il recupero dati su hard disk danneggiati è tra quelli maggiormente richiesti. Come in molti altri casi in questo ambito, tempestività e prudenza possono fare la differenza. Mettere le mani da sé su un hard disk che non va più, perché magari su internet una guida spiega come fare, è quasi sempre una cattivissima idea.

Vediamo gli esempi di guasti più diffusi su un hard disk e il tipo di intervento da porre in essere per il recupero dei dati.

Casi comuni di danneggiamento di un hard disk

Possiamo catalogare i casi comuni di danneggiamento di un hard disk in due gruppi: i danni di tipo logico e i danni di tipo meccanico.

Danno logico

Siamo di fronte a un problema di tipo logico, quando l’hard disk funziona, ma non si riesce ad accedere a tutti o a una parte dei file in esso presenti. Ciò può avvenire per: cancellazione accidentale, errori del file system, la presenza di un malware.

Spesso su hard disk piuttosto “anziani” può verificarsi un danno di tipo magnetico, che comporta la mancata leggibilità di alcune aree del device stesso.

Danno fisico

Il danno fisico di un hard disk invece riguarda proprio la meccanica del dispositivo. Tra i danni di tipo fisico vi rientrano:

  • Cadute o urti
  • Guasto elettrico, come uno sbalzo di tensione
  • Allagamento o incendio
  • Grippaggio del motore, inteso come il blocco della rotazione del motore
  • Danneggiamento dei sensori GMR. Questi hanno lo scopo di leggere e scrivere dati sulla superficie magnetica dell’hard disk. Sono particolarmente fragili e un danno si traduce nell’impossibilità di accedere ai dati sul device.

Come avviene il recupero dati su hard disk danneggiati

Non tutti i danni di un hard disk richiedono l’apertura dello stesso in camera bianca. Alcune anomalie di tipo logico possono essere risolte diversamente. Ciò non vuol dire però che il fai da te è la scelta giusta. Se non si sa cosa fare, i rischi di peggiorare la situazione sono piuttosto elevati.

La diagnosi e la corretta individuazione del problema rappresentano il primo ed essenziale step nel recupero dei dati. Know how abbinato agli strumenti tecnici fanno i modo che il tasso di successo nel recupero dei dati sia estremamente elevato.

Se il danneggiamento del device è di tipo meccanico, intervenire sull’hard disk al di fuori di una camera bianca è la strada più veloce per perdere tutti i dati. La camera bianca è in ambiente asettico (aria è fino a 50.000 volte più pura rispetto al normale), pensato appositamente per gli interventi ad elevata valenza tecnica.

In camera bianca inoltre è possibile effettuare interventi di tipo simultaneo. Il recupero dati è un processo particolarmente delicato. Una volta individuati i dati che è possibile recuperare, occorre capire come procedere. Può rivelarsi necessaria la sostituzione di componenti specifiche dell’hard disk e dunque, in alcuni casi, anche il reperimento di un device gemello di quello in questione (operazione non agevole se si ha a che fare con dispositivi particolarmente datati).

Esistono hard disk più affidabili?

Un’ultima considerazione: sulla rete si trovano diversi articoli con argomento “gli hard disk più affidabili da acquistare”, noi stessi abbiamo dedicato un post all’argomento specifico.

Se è pur vero che alcuni modelli e marchi sembrerebbero di maggiore qualità costruttiva e dunque presentare percentuali di rottura più basse, tali articoli e ricerche vanno sempre presi con le molle. Esclusi i contenuti che nascondono un chiaro intento commerciale, anche per le altre ricerche in merito, bisogna sempre considerare contesto, intensità e il grado di utilizzo dell’hard disk.

Recupero dati hard disk danneggiato ultima modifica: 2019-07-16T10:57:49+02:00 da Francesco


Tags


Perchè
scegliere noi

Prezzi
competititvi
Recupero
dati da
TUTTI
i dispositivi
PAGHI
SOLO
i dati che
recuperiamo
MASSIMA
riservatezza
dei vostri dati