Menù

Cosa sono i firmware e perché aggiornarli

12 Febbraio 2021
Cosa sono i firmware e perché aggiornarli

Uno dei termini più importanti quando si parla di smartphone, tablet e computer è “firmware”, perciò è opportuno dissipare i dubbi e non confondersi con altri vocaboli simili, spiegando, in questo post, a cosa servono i firmware e perché è fondamentale aggiornarli.

Che cos’è il firmware

Il firmware, è un particolare tipo di programma, di solito memorizzato su una piccola memoria non volatile, ovvero integrato direttamente in un componente elettronico programmato.

Questo significa che all’interno di qualsiasi device c’è un firmware: computer fisso o portatile, smartphone, tablet, hard disk, SSD, ma anche modem router, stampante, pendrive e smart TV.

Il firmware configura e gestisce le funzioni base dell’hardware affinché possa dialogare con il software del dispositivo eseguendo le funzioni essenziali. Questo significa che senza il firmware il software scritto e programmato in codice più elaborato non potrebbe funzionare.

Solitamente non è gestito dal processore principale, ma da uno secondario oppure da un controller di memoria; il firmware può essere scritto in linguaggio C con una piccola libreria a supporto visto che tutto è fatto su misura per il dispositivo stesso.

L’upgrade del firmware è necessario per risolvere eventuali problemi o per fixare delle falle alla sicurezza, ma può accadere che l’aggiornamento introduca dei nuovi bug. Di conseguenza, anche se è importante aggiornare i firmware, non sempre questo è garanzia di sicurezza e funzionalità.

Cosa sono i firmware

Inoltre, occorre sapere che il firmware non è progettato per essere usato direttamente dall’utente, perché è nascosto, ma il processo di aggiornamento richiede un riavvio del dispositivo, in quanto si tratta di un procedimento più complesso rispetto all’aggiornamento di un’app, ad esempio.

Perché aggiornare i firmware

aggiornare firmware apple

La modalità di aggiornamento di un firmware dipende dal tipo di device.

Quelli del pc e dei componenti interni sono aggiornati tramite il sistema operativo, gli altri device lo sono via cavo o con la connessione Wi-Fi; in quei casi è il dispositivo stesso che cerca in rete il firmware aggiornato e lo installa.

Le domande più frequenti degli utenti vertono su come effettuare l’aggiornamento di uno specifico dispositivo, poiché i passaggi da seguire sono diversi e non può esserci una guida unica per tutti. Nel caso degli smartphone, può accadere, ad esempio, che un anomalia o un errore durante l’aggiornamento che non viene portato a termine, impediscano al device di accendersi e il guasto sembra essere irrimediabile.

In realtà, a volte è sufficiente un ripristino di emergenza per ritornare alla versione precedente e poi decidere cosa fare per completare l’aggiornamento del firmware (dopo aver individuato le cause del mancato completamento).

Come aggiornare i firmware Android

Il primo step è quello di controllare la versione di Android attualmente installata sul proprio device nell’app Impostazioni.

Le notifiche delle nuove versioni del firmware sono automatiche, tuttavia è possibile anche controllare manualmente la disponibilità degli update. Le pianificazioni degli update sono diversi in base al dispositivo posseduto, ma anche in base al produttore e all’operatore di telefonia mobile.

Per tutte le altre informazioni e per scoprire i problemi più comuni, rimandiamo alla Guida ufficiale di Google.

Come aggiornare il firmware di un router

aggiornare firmware router

Anche per quanto concerne i router, non c’è una procedura identica per tutti i modelli, ma esistono degli indicazioni utili per non sbagliare durante il delicato processo di aggiornamento del firmware.

Occorre connettersi alla rete Wi-fi oppure via Ethernet al router con il proprio computer, inserire l’indirizzo IP del pc all’interno della barra di navigazione del browser; dopodiché, per accedere al router servono username e password (le credenziali predefinite sono fornite al momento dell’acquisto del router ed è possibile cambiarle).

Dopo aver eseguito l’accesso, si entra nelle Impostazioni avanzate del router e lì dovrebbe esserci una sezione relativa all’aggiornamento firmware.

Qui è possibile effettuare la ricerca di update e, se disponibili, scegliere di scaricarli e installarli. A volte è presente l’opzione di aggiornamento automatico ma non sempre è attiva di default su tutti i router.

C’è la possibilità di installare il firmware scaricandolo dal sito del produttore, dopo aver verificato il modello del router e la versione del firmware, ma è una procedura sconsigliata perché un’eventuale installazione di un file errato può comportare il guasto del router. L’altro accorgimento da tenere presente è di non spegnere il router durante l’aggiornamento, fino al riavvio successivo, poiché un’interruzione di corrente potrebbe provocare problemi o addirittura rompere il router.

I firmware sono fondamentali in tutti i device che usiamo giornalmente, per questo è opportuno seguire le specifiche procedure per gli update, senza trascurare la manutenzione degli stessi dispositivi.

Cosa sono i firmware e perché aggiornarli ultima modifica: 2021-02-12T12:16:04+01:00 da Recovery Admin

Richiedi Informazioni

Per ricevere informazioni aggiuntive, chiamaci subito oppure compila il form!
Compila
il form

Richiesta Informazioni

Iscrivimi alla newsletter di Recovery Data

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa Privacy ai sensi degli artt. 13 e 14 del Regolamento UE 2016/679 e di rilasciare il consenso al trattamento dei dati personali per le finalità ivi indicate

Invio in corso...
Si è verificato un errore di convalida. Controlla i campi obbligatori ed invia nuovamente il messaggio.
Il tuo messaggio è stato inviato con successo. Grazie.

Tags


Perchè
scegliere noi

Prezzi
competititvi
Recupero
dati da
TUTTI
i dispositivi
PAGHI
SOLO
i dati che
recuperiamo
MASSIMA
riservatezza
dei vostri dati