Menù

Disaster recovery: cos’è, a cosa serve e in cosa consiste

25 Febbraio 2020
Disaster recovery: cos'è, a cosa serve e in cosa consiste

Non tutti ancora lo conoscono ma è sicuramente uno dei servizi che sempre più spesso viene richiesto dalle aziende di ogni dimensione. Stiamo parlando del disaster recovery, che nell’ambito della sicurezza informatica indica l’insieme delle misure tecnologiche, logistiche e organizzative volte a ripristinare sistemi, dati e infrastrutture aziendali in caso di emergenze di vario genere. È evidente che si tratta di una misura fondamentale e lo diventa ancora di più se consideriamo tutti gli eventi che possono potenzialmente mettere a rischio la regolare attività di un’azienda.

Disaster Recovery: perché è importante?

A cosa serve il disaster recovery

Parlando di disastro, ci si riferisce ad una grande varietà di eventi: oltre a quelli naturali come terremoti, incendi e alluvioni, bisogna considerare gli attacchi informatici, i furti, i disservizi dei sistemi IT e tantissime altre situazioni che possono essere ricondotte ad errori umani. Ed è proprio l’errore umano che innesca la maggioranza dei disastri aziendali: parliamo del 23% degli incidenti totali.

Quando si verifica una di queste situazioni, il 60% delle aziende coinvolte fallisce entro 6 mesi. L’interruzione delle attività operative di un business e la perdita dei dati aziendali comportano non solo ingenti perdite economiche ma hanno anche un impatto estremamente negativo sulla reputazione della società, che viene percepita come poso affidabile. L’efficiente e ininterrotto flusso dei dati all’interno di un’organizzazione, di qualsiasi dimensione essa sia, è fondamentale per garantire la continuità aziendale: anche una piccola e breve interruzione di questo flusso può portare a perdere occasioni di vendita, produttività e, dunque, clienti!

A cosa serve il Disaster Recovery e in cosa consiste

Servizio di disaster recovery per aziende

Predisporre un piano di Disaster Recovery è dunque fondamentale per proteggere il futuro di qualsiasi azienda. Di cosa si tratta esattamente? Di un piano molto dettagliato in cui vengono definiti i possibili livelli di disastro, identifica le potenziali criticità e individua quali di questi sono più importanti per la salvaguardia del business. Inoltre, vengono stabilite e attuate le misure di sicurezza e le azioni da intraprendere in caso di emergenza di vario genere.

Un piano di Disaster Recovery è estremamente complesso e articolato: comprende sia misure preventive per evitare il verificarsi di un determinato evento, sia misure investigative per rilevare eventi indesiderati, sia misure correttive, da mettere in atto in caso di incidente per ripristinare correttamente i sistemi.

Perché è importante avere un piano per il disaster recovery

Gli obiettivi del Disaster Recovery Plan

Ecco quali saranno gli obiettivi nello specifico il Disaster Recovery Plan (DRP).

  • Identificare dati e sistemi critici e fondamentali per l’operatività aziendale.
  • Classificare dati e sistemi critici in base al loro livello di importanza, assegnando ad ognuno un valore da 1 a 5.
  • Stabilire un livello accettabile di perdita di dati a cui l’azienda può sopravvivere, conosciuto come Recovery Point Objective.Il Disaster Recovery è una soluzione fondamentale per qualsiasi tipologia di azienda e può essere personalizzato in base alle caratteristiche specifiche di ogni società. Recovery Data si occupa di predisporre piani di Disaster Recovery adatti ad ogni situazione, con l’obiettivo di fronteggiare in modo opportuno, tempestivo ed efficiente qualsiasi tipologia di emergenza.
Disaster recovery: cos’è, a cosa serve e in cosa consiste ultima modifica: 2020-02-25T15:11:36+01:00 da Recovery Admin


Tags


Perchè
scegliere noi

Prezzi
competititvi
Recupero
dati da
TUTTI
i dispositivi
PAGHI
SOLO
i dati che
recuperiamo
MASSIMA
riservatezza
dei vostri dati